You are here
Prima Pagina 

25 novembre: Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

comune-tm-orologio

Il concetto di violenza riguarda non solo maltrattamenti fisici , ma anche feroci abusi psicologici, assurde gelosie, senso di possesso, tendenza a dominare la volontà dell’altra persona… La violenza ha molte facce, dunque. Violenza è anche l’abuso che si fa di immagini del corpo femminile o le molestie che le donne subiscono nei vari luoghi della loro vita. A volte si riscontra, come narrano le statistiche, più violenza tra le mura domestiche che al di fuori di esse. Quello della violenza fisica e psicologica è un problema atavico, diventato oggigiorno purtroppo un’emergenza. Occorre scongiurare sul nascere situazioni che potrebbero degenerare in tragedia, puntando innanzitutto sul livello educativo dei propri figli minori, uomini del domani. La formazione dei bambini, adolescenti e giovani è un passaggio fondamentale in una società che si considera civile. Da qui la riscoperta dei valori fondanti della nostra civiltà, di cui spesso si perdono le tracce, innanzitutto quello del rispetto umano, culturale, religioso, civile e politico verso ogni persona. Poi c’è il discorso della prevenzione di certe devianze sociali, infine, deve scattare il principio della tutela giuridica con denunce ed altre azioni coercitive previste dal nostro ordinamento.

Spezziamo la rete della violenza contro le donne con la cultura del dialogo e del rispetto.

Assessorato alle Pari Opportunità

dott.ssa Guiduccia Trilli

 

 

giornata-mondiale-contro-la-violenza-sulle-donne

Commenti tramite Facebook

Related posts