Politica Prima Pagina 

Vincenzo Padalino (IdV): le persone libere devono impegnarsi in prima persona

Candidato consiglio comunale di Torremaggiore
<< Dott. Vincenzo Padalino >

idv-tm-2014

<>

<< I FALSI PROFETI>>
Si consiglia vivamente gli amici concittadini a non farsi prendere in giro con la solita tiritera sarai o sarò il punto di riferimento di questo o quell’omonide sciocco. Ovviamente se a chiedervi il voto è chi ha sua volta rientra in categorie dove il pensiero comune immagina regalie varie o eredità parentale (cioè per dirla in Torremaggiorese non ha ne arte ne parte) lavora perché il posto o gli è stato regalato o comprato) e ovvio che prelude incapacità e incompetenza totale, o peggio mala fede. allontanate da voi le cattive persone!

Non vi candidate in 400 come alla scorsa tornata,chiunque prende i voti si candida !,non ha bisogno di unti dal Signore o da MAMMONA! ,chi vi promette illusioni o compra il vostro assenso elettorale con una manciata di denari, vi venderà così come vi ha comprato,con chiacchiere! o al massimo facendo passare per favore quello che per lavoro o per vostro diritto vi farà avere in cambio. Lavorare con coscienza dedizione e competenza quotidianamente per raggiungere obbiettivi concreti. Non approfittarsi del prossimo alla bisogna.

<< Alcune nostre idee per una Torremaggiore concreta,realizzabili quasi tutte a costo zero, dai il tuo contributo a migliorarle, contattaci tramite l'apposita area del sito www.vincenzopadalino.it o tramite twiter vincenzopadalino.idv>>
<< Sviluppo culturale turistico,utilizzo della villa come parco botanico per conservazione specie agricole autoctone,creazione sito internet su Fiorentino,gestione museale da quello storico a quello etno paleontologico chiuso 13 anni fa a causa del terremoto,alla gestione del Castello uso commerciale.>>

<< Sicurezza, Introdurre la segnalazione libera dei cittadini attivando un semplice numero telefonico da dare in dotazione alla polizia municipale che su segnalazione delle infrazioni, potrà velocemente recarsi sul posto e riscontrare e sanzionare la stessa ove riscontrata. Vigilare sul rispetto delle regole anti corruzione a quelle del vivere civile integrando nelle scuole l'insegnamento delle discipline che favoriscono la formazione delle coscienze.>>

<< Sostegno sociale al disagio e servizi di supporto agli anziani, costruzione nuove case popolari, riutilizzo della ex pretura mostro sacro di spreco nella nostra città come utilizzo a casa di riposo più sulla tipologia di centro diurno che spizio.>>

<< Sostegno start-up e cooworking recuperando parte dei locali ex pretura (mai realizzata), affiancare/stimolare/sostenere le scuole pubbliche/private nella possibilità di rilasciare certificazioni professionali ( es. guida turistica,idraulico,elettricista,pittore,vivaista,potatore,falegname,muratore,carpentire>>

<< Altri punti fondamentali per rilancio economico del nostro paese: 1- blocco vendita beni comunali, riorganizzazione ed ottimizzazione rendite attraverso la gestione; 2- Utilizzo degli stessi beni oggi non remunerativi come tesoretto "cioè garanzie" per rifinanziare efficientamento energetico d'uso pubblico con integrazione sistema fotovoltaico. In modo che lo stesso comune, cioè sempre "noi cittadini" invece di pagare la bolletta come comune,ne trarremo oltre che un risparmio un utile dalla vendita del surplus energetico prodotto attraverso l'immissione in rete; 3- verifica contratti e modalità di utilizzo nelle scuole delle vecchie figure dei collaboratori scolastici che nelle varie mansioni vengono surrogate ed affidate a ditte esterne, le stesse devono impiegare cittadini svantaggiati del nostro comune anche perché in previsione di una progressiva sostituzione saranno diverse dozzine i futuri occupati; 4- utilizzare studi comparati con comuni che hanno le nostre stesse caratteristiche demografiche per il discorso rifiuti (solo quelli che riguardano noi cittadini,non quelli industriali), in modo da portare quello che oggi è un peso un costo a un'opportunità occupazionale, integrando il tutto con il sopra citato cooworking. In modo che il nostro comune in un futuro prossimo possa lavorare il materiale da riciclare invece di arricchire il solito nord, con quello che è di fatto una nuova frontiera, anzi una realtà più che consolidata che genera occupazione ed indotto. es. per chi produce da orto frutta a olio e vino, conserve o sott'oli per non parlare del biogas vegetale per la produzione di carburanti, di sicuro trarrà vantaggio acquistare anche solo il packaging nelle varie forme che il mercato richiede non solo in Italia ma anche nel mondo. Chiaramente per realizzare solo anche un progetto occorre che sia: concreto,affidabile, remunerativo nel medio e lungo termine. Ovviamente se chi viene eletto nella quasi totalità non sa nemmeno come impostare un progetto o peggio non sa che “esistono” strumenti utilizzabili dai finanziamenti europei fino ai fondi regionali per passare da quelli relativi ad ogni singolo assessorato in regione o in provincia, oltre i canali parlamentari. Il mio invito a chi verrà eletto a prescindere dal colore è che possa cercare di trarre il meglio da ogni proposta che in questo lungo anno speriamo ci vengano illustrate come cittadini. L’importante e creare una visione per dare speranza a molti che non vogliono andare via e molti altri che vorrebbero ritornare, senza dimenticare chi è indietro,nessuno deve essere lasciato solo. Costruire una futura compagine di persone libere e capaci,che non vengono gestite come la legna da ardere, ma che al contrario abbiano una visione comune, per la nostra Torremaggiore.

Commenti tramite Facebook

Related posts