Brevi News 

Un pò di Torremaggiore In Emilia. Stop the time! … and travel Flamingo!

Un po’ di Torremaggiore in Emilia, alla mostra personale di Giorgio Gost a cura di Giorgio Barassi.

 

flamingo

 

Una agenzia di viaggi dinamica, pronta a cucire addosso un viaggio a chi gira il mondo per diletto o per lavoro, un artista emiliano di successo, una combinazione di molti elementi e un po’ di Torremaggiore.

La ricetta di “Stop The time!… and travel Flamingo!” è tutta qua. L’arte vive, come i viaggi, della fantasia di chi ne beneficia. Della curiosità di chi si avvicina e della praticaccia di chi è sempre in viaggio o sempre aggiornato su quotazioni, mostre, aste. Un quadro è una forma di viaggio perfetta, scatena la fantasia e la innesca o la spegne, dipendendo dagli occhi e dall’ anima di chi guarda. E così un viaggio, che può appassionare uno e non interessare ad un altro. E’ sempre una questione di sensazioni. Attinenze alla base del connubio fra Flamingo Tours, giovane e affermata realtà emiliana del viaggiare, e i due Giorgio (Gost, l’ artista, e Barassi, il curatore torremaggiorese dell’ evento emiliano).

Ad esibire, tra cataloghi e vetrine coi nomi delle compagnie aeree, gli “oggetti salvati per l’ anno 3000” sotto le ormai note resine trasparenti, è Giorgio Gost, artista parmigiano alla ricerca di pretesti quotidiani ed oggetti che hanno vissuto o vivono una realtà fortemente contemporanea e di cui potrebbero sentire la mancanza i posteri. O forse no. E comunque, come quando le tre protagoniste della quotidianità aziendale di Flamingo Tours preparano un viaggio, nulla è lasciato al caso.

Nutella, pasta, acqua, biscotti, peperoncini. Biglietti aerei e ferroviari. Ma anche rondelle, componenti elettronici (si ringrazia per la collaborazione la Teknoema di Rubiera), danaro fuori corso legale, farmaci. Tutto diventa protagonista delle opere di Gost, va sotto la protezione  spietata e solida della resina e viene salvato per i posteri e quel che sarà di loro.
Monica Bergamini, socia della azienda correggese : “Viaggi su misura” è il motto della nostra agenzia, per adeguare le  esperienze vissute in anni di attività nel campo del turismo alle esigenze dei più diversi e variegati viaggiatori. Se l’ arte fa sognare e viaggiare con la fantasia, alla Flamingo pensiamo a far viaggiare con sicurezza e facilità. Cominciamo con Gost, poi arriveranno altre attività che ci connettono all’ Arte del mondo e che sono già programmate. A curare la mostra ed il ciclo di attività turistiche legate all’ arte abbiamo chiamato Giorgio Barassi, che conosciamo come viaggiatore, prima ancora che come curatore”.
Barassi su Gost e questa avventura nuova : “ Quello che abbiamo creato insieme allo staff della Flamingo Tours è una esperienza da vivere senza limiti mentali o idee preconcette. La gente vedrà le opere di Gost in una agenzia di viaggi nel centro della città di Antonio Allegri, ricca di bella arte del passato. Sembra strano solo a chi non crede nella capacità trasportatrice che l’ Arte vera ha da sempre. Gost è emiliano come la Flamingo, parla alla gente vera con la schiettezza delle sue opere “salvate” per il futuro, tratta un argomento scottante e difensivista, ma pieno di poesia. Ho voluto che fosse una azienda torremaggiorese, la Agricola Cantigliano dei fratelli Patella a creare un buffet assolutamente nostrano. Olio extravergine da monocultivar Peranzana a ricoprire le fette del nostro pane, vini bianchi e rossi e tutte le illustrazioni che il pubblico vorrà, accoglieranno gli ospiti alla Flamingo tours per questa nuova avventura. Conosco bene gli emiliani, apprezzeranno i nostri prodotti di massima qualità. Raccogliere le nostre olive, la nostra uva , metterci l’ amore che serve per farli diventare capolavori è arte vera, indiscutibile “.

La mostra sarà inaugurata alle 18.00 di sabato 13 dicembre, alla presenza dell’ artista, a Correggio ( Reggio Emilia ) in Via Cottafavi, 5, sede operativa della Flamingo tours.

 

https://www.facebook.com/events/929348003744770/?ref=ts&fref=ts

Commenti tramite Facebook

Related posts