Politica Prima Pagina 

Esclusivo:ecco il documento programmatico richiesto dal consigliere Ennio Marinelli per dare una scossa all’Amministrazione Di Iorio

Pubblichiamo di seguito il documento programmatico richiesto dal consigliere di maggioranza Ennio Marinelli per dare una scossa all’Amministrazione Di Iorio.

ennio-marinelli

Ogni crisi rappresenta un’opportunità. La difficile fase politica che la maggioranza sta attraversando deve essere l’occasione per rilanciare l’azione amministrativa e stimolare l’azione burocratica del comune sotto la guida di un nuovo esecutivo rivitalizzato e ancorato al programma che ha portato questa compagine a vincere le scorse elezioni.

Non esiste altro metodo che partire dalla politica, la politica con la “P” maiuscola, in un momento in cui i cittadini chiedono risposte concrete e chiedono sobrietà ed efficienza nell’azione amministrativa. I cittadini cui vivono pesanti difficoltà economiche, anche dovute agli alti livelli di tassazione, e vogliono risposte concrete e non crisi al buio dettate da personalismi .

In questo senso, la nuova Amministrazione dovrà impegnarsi a realizzare cinque punti, già parte del programma originario della coalizione, necessari a convogliare tutte le energie e le risorse della nostra collettività allo sviluppo e ai bisogni dei cittadini. E’ necessario tagliare tutti i rami secchi, rendere il nostro Comune efficiente anche attraverso una razionalizzazione e verifica degli organici nell’ottica dell’efficienza, del contenimento dei costi e della produttività.

sala-del-trono-consiglio-comunale

Ai dipendenti comunali va richiesto il massimo sforzo e il massimo orgoglio nel rappresentare gli interessi dei cittadini, fornendo loro gli strumenti per lavorare al meglio. La macchina amministrativa va messa in condizione di operare a pieno regime per garantire un supporto a una cittadinanza stremata da problemi come la crisi economica, l’alto livello di tassazione rispetto ai servizi realmente forniti, la disoccupazione.
In tal senso, va ribadito il programma della maggioranza, soprattutto nei seguenti punti:

1) E’ necessario convogliare il massimo delle entrate provenienti dai tributi, non disperdendole e accorciando la filiera. Il servizio di raccolta delle tasse locali va internalizzato, eliminando così i costi di una intermediazione non necessaria.
2) Bisogna procedere con decisione al declassamento del comune, in modo che il costo del lavoro rispetto ad alcune figure professionali previste in organico, ovviamente per i futuri assunti, sia meno oneroso per le casse comunali.
3) Va effettuato un continuo monitoraggio sulla produttività, in modo da garantire che lo sforzo collettivo che i dipendenti comunali produrranno per la collettività non subisca rallentamenti da parte di singoli.
4) Va automatizzato e reso trasparente il processo amministrativo – in particolare per settori sensibili come i tributi e l’Ufficio tecnico – in maniera che i cittadini abbiano sempre il polso di quanto accade nel Palazzo di città e possano sempre conoscere il percorso e gli esiti delle loro pratiche. In questo senso è assolutamente necessario adottare sistemi informatici moderni presenti ormai in tante realtà comunali più efficienti della nostra.
5) Va completato con la massima rapidità il processo che deve portare a una efficiente raccolta differenziata, facendo così ulteriormente alleggerire i costi per i cittadini e liberando risorse per iniziative e investimento per lo sviluppo.

Questi punti, assieme a una rinnovata capacità dell’amministrazione di comunicare fiducia ai cittadini, devono essere l’esito necessario di qualsiasi processo che porti alla costituzione di una nuova compagine esecutiva. E’ necessario che tale programma venga verificato su base trimestrale perché il tempo è prezioso rispetto a una cittadinanza che ha bisogno di risposte immediate.

Nota del consigliere comunale Ennio Marinelli (SEL) ; la responsabilità del contenuto è ESCLUSIVAMENTE dell’autore

Commenti tramite Facebook

Related posts