Prima Pagina 

Di Iorio in affanno al consiglio comunale di Torremaggiore del 29 settembre 2014,l’opposizione attacca

cons-com-5-agosto-2014

Lo sapevamo tutti che l’azzeramento della Giunta al Comune di Torremaggiore significava problemi e litigi tra i Consiglieri della maggioranza, malgrado le smentite del Sindaco Costanzo Di Iorio. Ora la crisi dell’Amministrazione Comunale diventa ufficiale poichè durante il consiglio comunale del 29 settembre il Consigliere di maggioranza Ennio Marinelli ammette la crisi della maggioranza rivolgendo al Sindaco queste parole: “Un AZZERAMENTO DI GIUNTA AL BUIO per giochi di parte ed interessi personali è, di fatto, un’apertura di una crisi all’interno dell’amministrazione e ammettere pubblicamente che gli Assessori comunali non hanno raggiunto gli obiettivi che si erano prefissati.” Tutto questo è successo proprio nella seduta consiliare che aveva all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio di previsione annuale del Comune, cioè il futuro prossimo dei cittadini di Torremaggiore. Il bilancio comunale, infatti, dopo ampia discussione da parte dei Consiglieri di opposizione che ne hanno messo a nudo le sole e tante tasse che gravano sui cittadini, senza nessuna speranza di crescita e investimento per il futuro della nostra città, è stato approvato in consiglio comunale per un solo voto in più e precisamente con la seguente votazione:

• 8 voti a favore da parte dei Consiglieri di maggioranza, Calvitto, Cirignano, De Santis, Garofalo, Ippolito, Petta, Prencipe e del Sindaco Di Iorio;
• 1 voto di astensione da parte del Consigliere Marinelli;
• 7 voti contrari da parte dei Consiglieri di opposizione Di Pumpo A., Di Pumpo E., Lamedica, Lariccia, Monteleone, Tartaglia e Zifaro.

Giudicate Voi cittadini di Torremaggiore se questo è un modo di amministrare la nostra città!
Le condizioni della città sono visibili a tutti e la realtà è che dopo 2 anni e mezzo di questa Amministrazione la città non ha una guida e le conseguenze le paghiamo noi cittadini che non riceviamo servizi e siamo costretti a vivere in una città sempre più sporca e abbandonata a se stessa.

I Consiglieri di opposizione: DI PUMPO ALCIDE, DI PUMPO EMILIO, LAMEDICA ANNA, LARICCIA RENATO, MONTELEONE PASQUALE, TARTAGLIA MICHELE, ZIFARO VALERIO; la responsabilità del contenuto è ESCLUSIVAMENTE degli autori

Commenti tramite Facebook

Related posts