Comunicati Politica 

Monteleone (AGIRE) interviene sulla gestione dei rifiuti a Torremaggiore

agire-torremaggiore-logo

Quello a cui stiamo assistendo da circa un anno e mezzo, sin dall’insediamento della Giunta Di Iorio, è un vero e proprio “balletto sui rifiuti”, una farsa, con date di presunta partenza della raccolta “porta a porta”, del miglioramento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, appuntamento puntualmente rinviato.
A conferma di quanto andiamo affermando è giunta l’ennesima proroga dei termini della gara pubblicata,ultima in ordine di tempo,(con scadenza 18 ottobre) per l’affidamento della gestione della raccolta e conferimento dei rifiuti solidi urbani.
Ripercorrendo brevemente gli impegni assunti e puntualmente disattesi dall’Amministrazione Comunale abbiamo verificato che in sede di insediamento il Sindaco dichiarò “proditoriamente” che il servizio sarebbe stato migliorato, che soprattutto sarebbe partita la raccolta “porta a porta” per incentivare definitivamente la raccolta differenziata nella nostra Torremaggiore, raccolta che, dati ufficiali alla mano, è inchiodata da alcuni anni a % irrisorie(6/7 %), con gravi ripercussioni di carattere igienico-ambientale nonché per le tasche dei nostri concittadini che si vedono applicare un aggravio di tassa sullo smaltimento, la cosiddetta “ecotassa” già pesante, che con questi mediocri risultati potrà solo aumentare; partenza del “porta a porta” più volte riscadenzata: settembre, quindi novembre 2012, poi ancora marzo 2013 fino a giungere a settembre, da ultimo 3 gennaio 2014 e oggi scopriamo, se e solo se venisse assegnata la gara in questione, dal 1 febbraio del prossimo anno! Eppure durante la fase commissariale del nostro Comune era stato approvato il regolamento per la raccolta “porta a porta” mentre nel corso di quest’anno abbiamo registrato ordinanze varie da parte del Sindaco Di Iorio di revoca e riassegnazione temporanea della gestione rifiuti alla società che deteneva l’appalto dal 2006, l’indizione di una prima gara scaduta a luglio e andata deserta, ad una ulteriore assegnazione temporanea ad altra ditta in attesa di assegnazione definitiva; va anche precisato che per questa gara avevamo proposto di farla gestire alla Stazione Unica Appaltante presso la Provincia e Prefettura ma sono rimasti sordi di fronte al nostro appello. In conclusione esprimiamo viva preoccupazione per quanto sta accadendo, sia per il buon andamento del servizio, sia per le ricadute sulle tasche dei nostri concittadini e naturalmente per la salvaguardia e dignità degli operatori ecologici che vivono anch’essi nell’incertezza.

monteleone-civica

Il Consigliere Comunale – Pasquale Monteleone

Comunicato del consigliere comunale Pasquale Monteleone ; la responsabilità del contenuto è ESCLUSIVAMENTE dell’autore

Commenti tramite Facebook

Related posts