Comunicati Politica 

Il Pd di Torremaggiore passa all’opposizione

null

IL COORDINAMENTO DI CIRCOLO DEL PARTITO DEMOCRATICO DI TORREMAGGIORE, RIUNITOSI IN DATA 1 OTTOBRE 2013, HA PRESO IN ESAME LA SITUAZIONE AMMINISTRATIVA DETERMINATASI IN SENO ALLA CIVICA AMMINISTRAZIONE COMUNALE , DECIDENDO, A LARGA MAGGIORANZA, DI PORSI ALL’OPPOSIZIONE DI QUESTA COMPAGINE AMMINISTRATIVA.

PRIORITARIAMENTE, DENUNCIA IL COMPORTAMENTO DEL SINDACO CHE, CON IL SUO OPERATO, HA CONTRADDETTO IN MODO LAMPANTE TUTTI I PRINCIPI CONDIVISI E SOTTOSCRITTI NEL PROGRAMMA ELETTORALE, BASATO SULLA PARTECIPAZIONE DIRETTA DEI PARTITI ALLA CONDUZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE.
GLI ULTIMI ATTI COMPIUTI DAL DI IORIO HANNO RESUSCITATO L’ ODIOSO GIOCO DEL CONSEGNARE NELLE MANI DI SINGOLI PERSONAGGI IL RUOLO E LE AZIONI PROPRIE DEI PARTITI POLITICI, FACENDO FINTA DI IGNORARE CHE I SINGOLI RISPONDONO SOLO A SE’ STESSI DELLE PROPRIE AZIONI E DISATTENDONO COMPLETAMENTE GLI INTERESSI GENERALI.

IL SINDACO CONSAPEVOLMENTE HA SPOSATO E SPONSORIZZATO TALE LOGICA CHE NULLA HA A CHE FARE CON UNA SANA E CORRETTA RAPPRESENTANZA POPOLARE, TRADENDO IL MANDATO RICEVUTO ED IL CONSENSO DATO DAI PARTITI, IN PRIMIS DAL PARTITO DEMOCRATICO .

NONOSTANTE VARI TENTATIVI DI FAR RECEDERE DA TALE INSANA DECISIONE, IL CAPO DELL’AMMINISTRAZIONE , EVIDENTEMENTE BEN CONSIGLIATO DA INTERESSATI PERSONAGGI, SI E’ SEMPRE RIFIUTATO DI RISPONDERE POLITICAMENTE E CON ADEGUATE ARGOMENTAZIONI ALLE RIPETUTE RICHIESTE DI CHIARIMENTI SUL PERCHE’ DELLA ROTTURA DEL PATTO ELETTORALE SOTTOSCRITTO CON LE FORZE POLITICHE E SULLA CHINA CHE L’AMMINISTRAZIONE STAVA PRENDENDO.

IL DOTT. DI IORIO ED I SUOI SODALI,CON LA PROPRIA ARROGANZA HANNO INTESO PERSEGUIRE UNA CIECA E SORDA AVVENTURA CHE PRIVILEGIA SITUAZIONI INDIVIDUALISTICHE A DANNO DELL’INTERESSE GENERALE DELLA COLLETTIVITA’, LASCIANDO SENZA RISPOSTA LE TANTE PROBLEMATICHE ESISTENTI DA TEMPO.
DI TALE SITUAZIONE SONO PARIMENTI RESPONSABILI COLORO CHE PUR ESSENDO STATI ELETTI ALL’INTERNO DELLA LISTA DEL PARTITO DEMOCRATICO, HANNO DELIBERATAMENTE VIOLATO IL PATTO ELETTORALE SOTTOSCRITTO CON IL PROPRIO PARTITO E LE REGOLE PIU’ ELEMENTARI DI DEMOCRAZIA, DI APPARTENENZA E DI COSCIENZA CIVICA, ANTEPONENDO INTERESSI INDIVIDUALI A QUELLI ETICI.

IL PARTITO DEMOCRATICO, ANCHE DAL RUOLO DI OPPOSIZIONE, CONTINUERA’ AD ESERCITARE UN CONTROLLO DIRETTO SULL’AZIONE AMMINISTRATIVA ANOMALA E PREOCCUPANTE, ONDE RIPRISTINARE LE REGOLE DEMOCRATICHE NELL’INTERESSE ESCLUSIVO DELLA COLLETTIVITA’ TORREMAGGIORESE.

TORREMAGGIORE, 3 OTTOBRE 2013
Nota dell’UFFICIO STAMPA del PD di Torremaggiore
La responsabilità del contenuto è ESCLUSIVAMENTE dell’autore

Commenti tramite Facebook

Related posts