Comunicati 

Il Comune di Torremaggiore ha aderito al progetto Votiva+

comune-tm-orologio

Il Comune di Torremaggiore ha deciso di aderire al PROGETTO votivA+, promosso dalla società GESCO s.r.l., con il supporto della Direzione Energetica e Trasporti della Commissione Europea, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’Associazione Amici della Terra Italia. Il progetto prevede, in tutte le strutture cimiteriali italiane pubbliche e private, la sostituzione delle lampade votive ad incandescenza con lampade elettroniche a LED e di interruttori elettromeccanici in grado di dimezzare il numero di ore annue di accensione. Provvedendo all’istallazione delle lampade votive a LED in luogo delle tradizionali lampade ad incandescenza, la struttura cimiteriale di Torremaggiore potrà risparmiare sulla propria bolletta energetica fino ad € 3,07 per punto luce all’anno, registrando consumi anche del 90% inferiori rispetto alla situazione preesistente, secondo i calcoli sviluppati dall’autorità per l’energia elettrica. A ciò si aggiungerà un ulteriore risparmio in termini di manutenzione dei dispositivi sostituiti, in considerazione del fatto che le lampade votive a LED, omaggiate con il progetto, durano almeno 50.000 ore a fronte delle 2.000 ore delle lampade ad incandescenza. Con l’adesione al PROGETTO votivA+, l’Amministrazione comunale, attraverso una delibera di giunta, ha richiesto gratuitamente il materiale necessario, pari a 9000 lampade votive a LED arti 82478 e di installare i dispositivi luminosi entro 90 giorni dalla data di ricezione del materiale omaggiato. “Il risparmio e la riqualificazione energetica delle strutture pubbliche è uno degli obiettivi che si è posta questa Amministrazione – fa sapere il sindaco di Torremaggiore Costanzo Di Iorio -. Attraverso le nuove tecnologie saremo in grado di ottimizzare il servizio e dimezzare i costi di gestione e quelli di manutenzione”.

Commenti tramite Facebook

Related posts