Quaranta (PD) :prosegue il contenimento della spesa pubblica al Comune di Torremaggiore

Enzo Quaranta - Vice Sindaco del Comune di Torremaggiore (Fg) - www.torremaggiore.com -
Enzo Quaranta – Vice Sindaco del Comune di Torremaggiore (Fg) – www.torremaggiore.com –

Continua l’attività di ridimensionamento e contenimento delle spese al Comune di Torremaggiore. Dopo aver eliminato tutte le partecipazioni e adesioni a consorzi e associazioni non strettamente necessarie all’ente, con delibera di giunta nr. 53 dell’11.10.2012 abbiamo eliminato tutti i telefonini in uso al Comune di Torremaggiore, siano essi destinati agli amministratori che ai dirigenti e dipendenti comunali. Inoltre abbiamo eliminato alcune utenze fisse non strettamente necessarie e ridotto l’accesso alle telefonate esterne ai dipendenti. Come si può vedere i primi a dare l’esempio sono gli amministratori locali che dopo essersi ridotto l’emolumento del 25% sono stati i primi a volere eliminare anche l’uso di telefonini a loro diposizione. Un’amministrazione sobria e austera che continua con serietà l’opera di riduzione dei costi, intervenendo, a breve sul parco auto e mezzi, ponendo in vendita diverse auto e mezzi (anche in questo caso la prima a essere ceduta sarà l’auto di rappresentanza) risparmiando in termini di manutenzioni, gasolio, bollo e assicurazione diverse migliaia di euro annui. Inoltre si stanno monitorando i costi derivanti da consumo di acqua, da riscaldamento e da pubblica illuminazione. Su questo argomento già dai giorni scorsi si è proceduto a effettuare interventi attraverso l’alternanza dell’accensione delle luci ovvero regolando l’intensità delle stesse. E’ intento dell’amministrazione rivedere sia la pubblica illuminazione (utilizzando led per risparmiare energia), sia il consumo sugli stabili comunali, sui quali la giunta ha già deliberato (delibera di giunta nr. 60 del 17/10/2012) una manifestazione di interesse per conoscere proposte di enti o aziende in materia di contenimento dei consumi. A tal proposito, l’amministrazione ha demandato l’Ufficio tecnico di monitorare che tali interventi sulla pubblica illuminazione creino meno disagio possibile ai cittadini, predisponendo un piano di interventi laddove necessari. Nel prossimo futuro si interverrà su ulteriori centri di costo, quali la raccolta rifiuti solidi urbani, attivando il porta a porta, ovvero sulle spese di manutenzione, sulla verifica dell’efficienza degli impianti fotovoltaici presenti sulle strutture comunali e lavorando per valorizzare e ottimizzare il patrimonio comunale. I provvedimenti di contenimento della spesa diventano necessari per far fronte ai tagli imposti dal governo in materia di spending review (200.000 € quest’anno e 700.000 per l’anno prossimo), ma servono anche per poter migliorare i servizi esistenti o poter intervenire per ridurre le imposte comunali.
A chi in maniera strumentale considera tali provvedimenti necessari per far quadrare i conti di bilancio, possiamo rassicurare che il bilancio del Comune di Torremaggiore è solido e in equilibrio, ma ciò non preclude la necessità di migliorarne la performance.
E’ con estrema soddisfazione che considero raggiunti, a distanza di un mese e mezzo, molti degli obiettivi che l’amministrazione si è fissata con delibera nr. 39 del 3 settembre, anticipando, tra l’altro, molti dei provvedimenti di contenimento della spesa stabiliti successivamente dal governo nazionale.

L’ASSESSORE AL BILANCIO del Comune di Torremaggiore (FG)
dott. Enzo Quaranta

Commenti tramite Facebook

Related posts