FLI-API di Torremaggiore:protocollo d’intesa per ristabilire l’etica ed evitare il trasformismo nella politica locale

Segue comunicato stampa ufficiale congiunto di FLI-API (Futuro e Libertà per l’Italia ed Alleanza per l’Italia) di Torremaggiore; la responsabilità del contenuto è ESCLUSIVAMENTE dell’autore.

FLI-API Torremaggiore
FLI-API Torremaggiore

“Ormai non ci sorprende più di tanto sapere che in politica molti personaggi passino facilmente da uno schieramento all’altro. Qualche proposta saggia ci pare venga da parte di chi, propone che la politica italiana e quindi anche cittadina vada svecchiata nei metodi e nelle persone e che, quindi, bisognerebbe dare più spazio ai giovani. Il problema vero, però, è quello di capire cosa si vuole dai giovani che già la praticano o che desiderano cimentarsi con la politica e quali siano i punti di partenza per un
discorso di rinnovamento, anzi diremmo di “funzionamento” dell’Etica nella pratica della politica. Non sarà mai possibile che venga fuori qualcosa di serio se si continua a far propri i concetti quali: “questa è la politica”, “senza alcuni appoggi non si può far politica”, “purtroppo in politica le cose vanno così”. Sarebbe ora, invece, che chi si accosta seriamente alla politica prenda le dovute distanze da tutto ciò, con impegno e passione, si metta a disposizione della comunità tutta. Oggi che non hanno più valore
le vecchie ideologie, non ha più senso fare politica solo per superare l’avversario ma ha validità invece un impegno a rivestire incarichi pubblici che si caratterizzi soprattutto per l’onestà: una virtù da rifondare per tutte le bandiere.” E’ partendo da queste brevi e chiare considerazioni che il coordinamento dei locali circoli di FLI “Indro Montanelli” e di Api (Alleanza per l’Italia) in previsione delle prossime elezioni amministrative di primavera 2012, rivolgono un appello a tutte le forze politiche che credono, ancora, in certi valori a sottoscrivere pubblicamente un protocollo d’intesa che garantisca l’etica nella formazione delle liste elettorali.

Commenti tramite Facebook

Related posts